REGIONE

Festa della donna – Non c’è nulla da festeggiare afferma la consigliera regionale Annita Maurodinoia

(di Marino Flavio Lombardi) “Non abbiamo nulla da brindare, quest’anno rinuncerò alle mimose e festeggerò continuando a battermi ogni giorno per la parità di genere”; è quanto ha ribadito la consigliera regionale di Sud al Centro Annita Maurodinoia, in seguito alla stagnante condizione delle pari opportunità di genere riguardo alla politica che. nonostante circa diecimila firme, l’appello di altri due consiglieri insieme alla promotrice Maurodinoia, e varie mozioni votate da numerosi comuni, la situazione sembra non accennare ad un cambiamento reale e concreto, non essendo mai pervenuta in aula consiliare una vera svolta. L’introduzione della doppia preferenza rischia di non approdare nemmeno con la prossima legislatura, così la consigliera ha colto l’occasione dell’8 marzo, festa della donna appunto, per ribadire con forza di far recepire al consiglio regionale della Puglia una legge statale in materia di pari opportunità sulla doppia preferenza al voto. A parte la festività, importante per molte donne, e l’attuale situazione del Coronavirus, l’8 marzo non poteva passare inosservato, soprattutto per una consigliera come la Maurodinoia, da anni in lotta su ogni piano per dare spazio, voce e dignità alle donne e non solo sul piano politico ma anche sociale e culturale.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/baripost.info/public_html/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 94
style=”display:none;”>
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Sorry! The Author has not filled his profile.