CULTURA E SPETTACOLI

Il fascino esoterico delle tagliatrici di vermi

(di Marino Lombardi) – Magie, superstizioni, fede e tradizioni popolari, temi piuttosto diffusi e comuni non solo in Italia e in Europa ma in tutto il mondo, è ciò che ha voluto descrivere nel suo ultimo libro dal titolo La tagliatrice di vermi, edito da…, lo scrittore reggino Gaetano Barreca, docente di lingua italiana nel Regno Unito, rapito dal fascino di queste donne antiche, tagliatrici di vermi appunto che, soprattutto nella prima metà del secolo scorso erano molto apprezzate ed ammirate da tantissima gente. In Puglia erano numerose queste arcane signore che si diceva, guarissero i bambini col solo tocco delle mani sulla pancia, compiendo gesti rituali come croci o simili. Ed è proprio di questo che parla il libro, di tagliatrici di vermi, di masciare e della fata della casa, una figura molto sentita nella città di Bari e nel borgo antico; la masciara, il quale nome in realtà deriva da magiara, donne della Transilvania dell’est con un culto profondo per le pratiche esoteriche, non a caso la Puglia è abbastanza confinante con quelle regioni. La fata della casa è un’entità spiritica della quale bisogna avere molto rispetto e salutarla sempre ogni volta che si entra in una casa. Il filo conduttore dell’opera parte da un evento avvenuto a Bari negli anni settanta di una famiglia di mauriziani giunti nel borgo antico e mai perfettamente integrati, come isolati dal resto della città, quando improvvisamente una sera il figlio piccolo di questa coppia straniera si sente male e i genitori decidono di portarlo da una vicina, che a sua volta opta per portarlo da una tagliatrice di vermi, quest’ultima però si rifiuta di curarlo perché di carnagione scura; pentita decide di intervenire insegnando anche alla vicina come si tagliano i famigerati vermi, facendo così guarire il bimbo. Davvero interessante che uno scrittore calabrese sia rimasto così affascinato da voler scrivere un libro così interessante e curato nei dettagli delle tradizioni popolari della nostra terra. Vincitore del premio Giovane Holden 2018, La tagliatrice di vermiresta una chicca della nostra cultura ancestrale barese e non solo, di un artista capace di scavare nei ricordi più antichi e sepolti della nostra memoria storica. Mediatrice della serata la speaker radiofonica di Bari Canale cento Marcella Labianca, presidentessa del movimento animalista Puglia.

Onofrio D’Alesio Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Onofrio D’Alesio Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
Latest Posts