CRONACA

Lutto ad Hollywood – E’ morta a soli 57 anni l’attrice e modella Kelly Preston, moglie di John Travolta

(di Marino Flavio Lombardi) Ieri 12 luglio 2020, Hollywood si è tinta di nero; si è spenta a soli 57 anni l’attrice e modella Kelly Preston, moglie della star John Travolta. Se n’è andata in silenzio, come lei desiderava, tra l’amore dei familiari e dei suoi più cari amici, per un tumore al seno che combatteva ormai da circa due anni; lo ha annunciato lo stesso Travolta sulla sua pagina Instagram: “E’ con un cuore molto addolorato che vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso la sua battaglia durata due anni contro il cancro al seno”. Era una delle coppie più durature di Hollywood, sposati dal 1991, la loro è stata una storia di amore intenso e reciproco, che ha dato alla luce tre figli, Jett, nato nel 1992, morto purtroppo a 16 anni in circostanze non ancora del tutto chiarite, sul bordo piscina della loro villa alle Bahamas; Ella Bleu, nata nel 2000 e Benjamin, nato nel 2000. Conosciutisi sul set del film The Expert (1989), di Dave Thomas, la mitica scena del ballo ha suggellato per sempre il loro colpo di fulmine, durato oltre 30 anni. Kelly Preston era nata a Honolulu (Hawai), il 13 ottobre 1962; a 16 anni aveva esordito come modella, successivamente aveva ottenuto alcuni ruoli in vari serial TV americani, nel 1983 il debutto nel cinema con il film poliziesco Dieci minuti a mezzanotte, di J. Lee Thompson, al quale seguono Christine – La macchina infernale (1983), di John Carpenter; I gemelli (1988), di Ivan Reitman, con la mitica coppia Arnold Schwarzenegger – Danny De Vito; e poi ancora Week-end senza il morto (1992), di Betty Thomas; Dal tramonto all’alba (1996), di Robert Rodriguez, con Quentin Tarantino, George Clooney e Harvey Keitel; La storia di Ruth – Donna americana (1996), di Alexander Payne; Jerry Maguire (1996), di Cameron Crowe, con Tom Cruise; Innamorati cronici (1997), di Griffin Dunne; Gioco d’amore (1999), di Sam Raimi, con Kevin Kostner; Battaglia per la Terra (2000), di Roger Christian, con suo marito John Travolta; Una ragazza e il suo sogno (2003), di Dannie Gordon; L’ora della verità (2018), di Brad Furman; Gotti – Il primo padrino (2018) di Kevin Konnolly, sempre con suo marito Travolta; aveva interpretato anche dei ruoli nei recenti serial come Medium, nella quale aveva interpretato la parte di Meghan Doyle; e CSI: Cyber nel ruolo di Greer Latimore. Prima di incontrare John Travolta aveva avuto due relazioni, il matrimonio con l’attore Kevin Gage e una breve storia di passione con Charlie Sheen. Kelly Preston ha combattuto fino all’ultimo la sua malattia, quel cancro al seno che purtroppo ha vinto sulla sua volontà di vivere e che l’ha spenta per sempre; John Travolta ha annunciato il suo ritiro momentaneo dalle scene per stare accanto ai suoi figli, affermando tra l’altro che non esiste cosa peggiore che perdere un figlio, in memoria della prematura dipartita di Jett. Triste destino denso di misteri quello della star Travolta, facente parte del famoso movimento mondiale Scientology, per alcuni una setta oscura nella quale si viene risucchiati e “lavati di testa” per scopi segreti, già colpito dalla stessa disgrazia il 27 marzo del 1977, quando l’allora compagna e attrice Diana Hyland muore anche ella per un tumore al seno, poi la perdita prematura del figlio adolescente, infine la morte della moglie Kelly.  A volte sembra davvero un patto con il diavolo il successo ad Hollywood a detta di certo pubblico, un mondo nel quale è davvero difficilissimo, se non quasi impossibile entrarvici, e nel quale davvero pochi nella storia sono riusciti  a capirne i meccanismi, che a noi cosiddetti “comuni mortali” non ci è dato di sapere chissà perchè.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/baripos2/public_html/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 94
style=”display:none;”>
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Sorry! The Author has not filled his profile.