CULTURA E SPETTACOLI

Con Pao i murales diventano arte

(di Marino Lombardi) – Arriverà nella nostra città il pittore milanese Paolo Bordino, in arte Pao, con una serie di progettiriguardanti la bellissima ma spesso criticata arte dei murales. La sua carriera è cominciata una ventina di anni fa quasi per gioco tra le strade di Milano, “portando il colore là dove c’era il grigio” ha sempre asserito l’artista, dopo aver vissuto per qualche tempo nel grigiore di Londra. Diventato uno tra i più conosciuti disegnatori di graffiti d’Italia, Pao ha scelto anche Bari come location da addobbare con le sue estrose e vigorose opere; vediamo in cosa consisterà il progetto: l’intenzione è di disegnare e dipingere determinati posti della città in perfetto accordo con le istituzioni del comune, tutto in regola; i luoghi destinati saranno i muri del chiosco di piazza Garibaldi e il parco degli aquiloni di via De Vito Francesco, qui verranno dipinti i famosi Lego, con tutti i suoi personaggi che tanto hanno segnato la nostra infanzia; le costruzioni per bambini diventeranno arte pura sui muri, trasmettendo messaggi positivi di unità sociale e pace universale. Un’iniziativa davvero innovativa ed interessante, che mette finalmente in regola l’arte del murales, da sempre ritenuta abusiva e ispirata a vicende di vita emarginata, come ci ricordano le carrozze dei treni o delle metropolitane di Roma e Milano, o addirittura intere pareti di periferia imbrattate, per dirla in modo brusco, da vernici quasi graffianti. L’assessore alla cultura del comune di Bari Silvio Maselli è sostenitore di questo nuovo progetto, che scavalca le vecchie dicerie di arte degenerata e degradata, per rivestirla di tutto ciò che un’arte pittorica come questa merita, restandoovviamente nel rispetto della natura e della legalità. Pao ha già eseguito grandi progetti in città quali Roma, in via Frezza, in collaborazione con l’accademia di belle arti e l’associazione Regnarock e Fòndaco, e poi Milano e Napoli.

Onofrio D’Alesio Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Onofrio D’Alesio Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
Latest Posts